Si intitola “Casseur. La lotta, l’ebbrezza e la città giardino” (Gaffi editore) ed è l’opera prima della varesina Valeria Brignani. Una storia che parla di nuove generazioni, cruda e con una sete di assoluto come solo puo’ esserlo una storia di ragazzi, vissuta veramente. Un viaggio che comincia nell’ascensore di un palazzo del centro di Varese. Luogo temuto e agognato di una piccola bambina, figlia di portinai. Una scritta, un graffio: REVUELTA. È l’inizio di un’avventura che continua negli anni e nella città, nei luoghi tipici della gioventù varesina….

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...